Fattura proforma, videata di creazione con Reginvoice

SOFTWARE DI FATTURAZIONE

cos'è la fattura proforma


 
  • |
  • |
  • |

Una pre-fattura, o fattura proforma, è assimilabile ad una fattura ma non ha valore ai fini fiscali.

Quali sono i vantaggi? Innanzitutto ti consente di posticipare il pagamento delle imposte, ad esempio l'IVA, all'atto dell'incasso. Regola applicabile perché l'imposta sul valore aggiunto matura nel mese di emissione della fattura fiscale.

Semplifica la gestione contabile perché ti consente di emettere un documento dove il tuo cliente può controllare prezzi e quantità. In caso di errori o variazioni, una fattura proforma può essere rifatta senza vincoli fiscali di alcun tipo. Ad incasso avvenuto hai l'obbligo di emettere la fattura fiscale ma, a questo punto, sarà priva di errori!

Quali sono le differenze tra pre-fattura e fattura?

Prima di tutto deve essere distinguibile, perciò contiene in maniera evidente la dicitura "fattura proforma", poi ha una numerazione con un progressivo proprio rispetto alle fatture fiscali. In ultimo deve contenere la dicitura: *"Il presente documento non costituisce fattura valida ai fini del DpR 633 26/10/1972 e successive modifiche. La fattura definitiva verrà emessa all’atto del pagamento del corrispettivo - articolo 6, comma 3, DpR 633/72"

Come deve essere compilata?

Va precisato che non hai obblighi nella compilazione del documento. Tuttavia, poiché la emetti principalmente per chiedere al tuo cliente il pagamento, è consigliabile indicare gli stessi valori che si utilizzano nell'emissione di una fattura. Ricapitoliamo cosa indicare:

  • la dicitura "fattura proforma";
  • il numero progressivo indipendente da quello di fatturazione;
  • la data del documento;
  • imponibile, importo IVA e totale documento;
  • la dicitura che distingue in modo inequivocabile la proforma dalla fattura (*).

Reginvoice

siamo a Torino

+39-3880478233

    Positive SSL Wildcard